Don't Miss

Sardar Azmoun, fisico e qualità dall’Iran VIDEO

Sardar Azmoun, attaccante del Rostov
Sardar Azmoun, attaccante del Rostov

di Filippo Razzolini | 16 novembre 2016

Sardar Azmoun (1/01/1995) nasce a Gonbad in Iran e si è affermato nel Sepahan, una squadra appartenente al campionato del suo Paese, ma è nelle nazionali giovanili che Sardar ha impressionato per i suoi grandi numeri, con l’Under 17 ha messo a segno 6 gol in 9 partite, mentre nell’Under 19 ha realmente fatto valanghe di reti, realizzandone ben 20 in sole 14 presenze (con questa formazione ha anche partecipato sotto età al campionato asiatico di categoria nel 2012). Queste prestazioni non sono sfuggite ai dirigenti del Rubin Kazan che, per poche centinaia di migliaia di euro, hanno prelevato nel 2013 dal Sepahan questo interessante prospetto. Azmoun con i “Dragoni” si ritaglia uno spazio importante, tanto che in stagione mette a segno 4 reti in 14 presenze, condite da due assist. A fine stagione però il giovane asiatico si trasferisce in prestito al Rostov, che sceglierà di acquistarlo a titolo definitivo la stagione successiva. La scorsa stagione Azmoun ha realizzato 9 reti e 3 assist in campionato, contribuendo al secondo posto finale della squadra cecena. L’attaccante iraniano è un ottimo talento, rapido, dotato di una buona qualità, di un discreta capacità nel giocare con entrambi i piedi ed anche di una buona fisicità (è alto 185 cm circa) che gli permette di essere pericoloso anche sulle palle alta. Freddo e cinico davanti al portiere avversario, non è il classico centravanti d’area di rigore ma è molto dinamico e partecipe alla manovra d’attacco, svariando su tutto il fronte offensivo, temibile quando scatta sulla linea del fuorigioco. Abile nella difesa del pallone spalle alla porta, sa anche mandare in porta i compagni con precisi assist. Impressiona per la velocità delle sue lunghe leve, e anche per la capacità nel dribbling. Grande grinta e temperamento, che non per caso hanno attirato l’attenzione del mister del Liverpool, Jurgen Klopp. Con la Nazionale maggiore iraniana ha già debuttato ormai da più di due anni e realizzato già 16 reti: attualmente è per distacco il calciatore iraniano più forte in attività.

Ecco alcune delle migliori giocate del prospetto del Rostov:

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*