Don't Miss

Nadiem Amiri, classe e intelligenza per la trequarti dell’Hoffenheim VIDEO

Nadiem Amiri, centrocampista dell'Hoffenheim
Nadiem Amiri, centrocampista dell'Hoffenheim

di Filippo Razzolini | 2 dicembre 2016

Nadiem Amiri (27/10/1996) nasce a Ludwigshafen am Rhein in Germania da genitori di origini afghane. Inizia a giocare a calcio nel club della sua città, il Ludwigshafener SC, poi passa al Kaiserslautern ed in seguito al Waldhof Mannheim, in cui è rimasto fino al 2012, prima di entrare a far parte del settore giovanile dell’Hoffenheim; è stato uno dei protagonisti della salvezza del club bianco-blu nella scorsa stagione, nonostante avesse iniziato l’annata con la formazione Under 19. Amiri è stato spesso presente in tutte le varie selezioni giovanili teutoniche, dall’Under 18 fino all’Under 21, sua attuale selezione. Gioca principalmente come trequartista, abbinando ad un’ottima tecnica di base una struttura fisica discreta, ma sicuramente l’aspetto che colpisce maggiormente di lui è l’abilità nella conduzione della palla e le giocate di classe pura, che effettua però in modo ponderato e mai eccessivo. Abile nel gioco aereo e negli inserimenti offensivi con e senza palla, Nadiem è anche un giocatore in possesso di una buona visione di gioco e di una spiccata tempistica nella realizzazione dell’ultimo passaggio. Davanti al portiere avversario sa essere lucido, e questo gli permette di realizzare un buon numero di gol stagionali. Amiri è piuttosto rapido e dinamico benché non sia un folletto, anche se, normalmente, privilegia far correre la palla; non a caso in passato è stato schierato anche nel ruolo di centrocampista centrale. Pur essendo un calciatore offensivo, Amiri non è poi così nullo nella fase difensiva; mescola la pragmaticità tedesca con l’estro tipico di molti giocatori di origini arabe. Tatticamente perfetto come trequartista in un 4-2-3-1, può giocare anche da mezzala di un centrocampo a 3 o a 5.

IMG_0909

Amiri in azione contro il Chievo in un’ amichevole estiva

 

Nel video, alcune delle migliori giocate del talento dell’Hoffenheim:

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*