Don't Miss

MLS: Toronto vince anche senza Giovinco, Dos Santos fa volare i Galaxy. In Cina il Guangzhou torna alla vittoria, prima doppietta cinese per Hulk VIDEO

Landon Donovan, stella dei Los Angeles Galaxy
Landon Donovan, stella dei Los Angeles Galaxy

di Filippo Razzolini | 12 settembre 2016

In MLS ci eravamo lasciati alla vigilia del big match di Western Conference tra Real Salt Lake e LA Galaxy; partita spettacolare, 3-3 il risultato finale. I gialloblu di Robbie Keane e Dos Santos erano avanti 3-1 al 65’ ed il messicano aveva firmato due reti. I Real Salt Lake però accorciano grazie al loro folletto Joao Plata (159 centimetri di pura qualità) e agguantano il 3-3 in extremis con Martinez, ex-attaccante del Boca Juniors. Gli La Galaxy, sfumata l’occasione di conquistare i 3 punti, hanno poi affrontato gli Orlando City di Kakà 4 giorni più tardi, stavolta vincendo facilmente, altri due gol per un Dos Santos in formissima e che si conferma calciatore assolutamente fuori categoria. La grande notizia di giornata è il ritorno nella “Città degli Angeli” della bandiera Landon Donovan, che dopo due anni di ritiro dal calcio giocato riabbraccia la maglia con cui tanto ha vinto in carriera. Il passo falso di Dallas, che cade in casa contro i Rapids, vittoriosi 1-0 con il gol di Badji, porta la squadra di Los Angeles a meno 4 dalla vetta della Western Conference. A Est invece c’è una nuova capolista, ed è Toronto. “No Giovinco? No problem!” I canadesi vincono per 2-1 a Chicago grazie ad Altidore e Osorio, e volano in testa con 46 punti, complici la sconfitta dei New York City, a cui non basta l’ennesimo gol di Lampard contro i New England Revolution, e il suicidio dei New York Red Bulls, che avanti 2-0 grazie anche al 18esimo gol stagionale di Wright-Phillips, si fanno rimontare dal DC United con i gol di Birnbaum e Neagle ai minuti 89 e 95. Portland rimane agganciata al treno playoff tornando alla vittoria grazie a bomber Adi. Infine, prosegue la crisi degli Houston Dinamo: altro pareggio ed una sola vittoria nelle ultime 11 partite. 

Nel video il grande momento di forma di Jozy Altidore, autore di 6 reti in 8 partite:

 

La Chinese Super League invece riparte dopo 20 giorni circa di interruzione, e torna anche la vittoria della capolista Guangzhou Evergrande. La squadra in maglia rossa si impone per 3-0 in trasferta, battendo senza problemi l’Hebei, privo di Lavezzi e Gervinho. La stella Ricardo Goulart segna la rete numero 14 che significa vetta della classifica marcatori assieme all’ex-Chelsea Demba Ba. In seconda posizione non demorde il Suning, che in trasferta rifila 6 reti allo Shijiazhuang, e insegue a 6 punti a 6 giornate dal termine; la squadra di casa ha fallito due calci di rigore, uno sul punteggio di 0-2, l’altro sul punteggio di 1-3. L’ex-Shakhtar Alex Teixeira è l’autentico mattatore con 3 reti segnate, a segno anche l’interessantissimo colombiano Roger Martinez. Perde terreno invece lo Shanghai Shenua, che non va oltre il pareggio sul campo del Guangzhou R&F. A pesare per la squadra in maglia blu è l’assenza del bomber Demba Ba. In coda pareggia lo Shandong Luneng di Pellè contro il Changchun Yatai, ultima della classe, ma il centravanti pugliese resta a secco: il gol è di Walter Montillo per i padroni di casa. Importante vittoria invece per il Liaoning, che si allontana dalle ultime due posizioni vincendo per 2-0 contro l’Hangzhou: decisivi ancora gli africani Chamanga e l’ex-Werder Brema Ujah. Lo Shanghai SIPG resta in zona Champions asiatica anche se impatta in casa per 2-2 contro il Beijing Guoan, con due reti dell’ex-Zenit e Porto Hulk. Nel video gli highlights del match con le reti del mancino brasiliano, la prima davvero di pregevole fattura:

 


Shanghai SIPG 2-2 Beijing Guoan – Highlights… di HereWeBet

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*