Don't Miss

Major League Soccer e Chinese Super League: ecco come funzionano i due campionati

pallone

di Filippo Razzolini | 5 settembre 2016

Prima di addentrarci sui protagonisti, è doverosa un’infarinatura sul funzionamento e sulle caratteristiche principali del campionato americano e di quello cinese. La Major League Soccer è il massimo campionato di calcio per i club di Stati Uniti e Canada. Inizia a Marzo e termina a Dicembre, differentemente da quasi tutti i campionati. Il campionato è caratterizzato dalla divisione in due “Conference”, la “Eastern” e la “Western” così come per il campionato NBA, la massima lega americana di basket. Ciascuna Conference è composta da 10 squadre; il calendario è particolare perché il numero di incontri tra due squadre è variabile. Ciascun club gioca una sola volta contro le squadre dell’altra Conference, 3 volte contro 6 squadre della propria Conference e 2 volte contro le rimanenti 3 squadre. Ogni squadra disputa 34 partite: la squadra che ha totalizzato più punti al termine della “Regular Season”, conquista il Supporter’s Shield, titolo che permettere di accedere alla CONCACAF Champions League. Quindi hanno inizio i playoffs, a cui partecipano in totale 8 squadre, le prime due classificate di ogni Conference e le vincenti dei seguenti spareggi: 3a contro 6a, 4a contro 5a. Durante i Playoff, le due Conference non vengono più mischiate fino alla finalissima: la 1a della Regular Season affronta la squadra con meno punti totalizzati tra le rimanenti, mentre la 2a gioca contro l’altra. In questo caso si tratta di partite che prevedono l’andata e il ritorno, con la squadra meglio classificata durante la Regular Season che gioca il ritorno in casa. A questo punto rimangono quattro squadre, due per Conference. Queste si giocano una sorta di finale che determina la migliore a East e la migliore a Ovest, ovvero le due finaliste della MLS Cup che si contenderanno il titolo di campione. La finalissima torna ad essere una partita secca, che si gioca in casa della squadra che aveva totalizzato più punti in campionato. Questo aspetto fa capire quanto è importante terminare il più in alto possibile durante la Regular Season, perchè dover giocare la partita decisiva in trasferta è chiaramente un handicap enorme. Chi vince quest’ultimo match è ufficialmente campione dell’MLS Cup. Non è prevista alcuna retrocessione né promozione. I Los Angeles Galaxy sono la squadra che ha conquistato il maggior numero dei titoli dalla nascita della MLS. L’ultima squadra a conquistare il titolo sono stati i Portland Timbers

Più semplice il funzionamento della Chinese Super League. Il campionato cinese conta 16 squadre partecipanti, e il suo svolgimento inizia solitamente a Marzo, terminando a Ottobre/Novembre circa. Le 16 squadre si affrontano due volte in un girone di andata e ritorno per un totale di 30 partite. Le ultime due classificate retrocedono in China Jia League. Dal 2011 il campionato cinese è dominato dal Guangzhou Evergrande, che è anche la squadra che detiene il maggior numero di vittorie nella storia della massima serie cinese.

3 commenti

  1. Non sapevo di tutte le gabole del campionato di Major league! (ma son amerigani, le inventan di tutte) Per quanto riguarda il Guangzhou Evergrande ( che non so minimamente dove caspita sia) lo schiferò a vita essondoci passato quel GOBBACCIO di viareggio!

  2. Grandi ragazzi, nel pezzo e molto interessante. Campionato che seguo da qualche anno ormai e come in tutti gli altri sport americani io faccio il tifo per Seattle…

  3. Bel pezzo..interessante, bravo

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*