Don't Miss

Gonçalo Guedes, l’ennesima vittoria del Benfica VIDEO

Gonçalo Guedes, attaccante del Benfica
Gonçalo Guedes, attaccante del Benfica

di Filippo Razzolini | 21 novembre 2016

Gonçalo Manuel Ganchininho Guedes (29/11/1996), nasce a Benavente, piccolo comune portoghese nel distretto di Santarèm. Approda nelle giovanili del Benfica a soli 9 anni, nel 2005. Nel vivaio gradualmente lascia intravedere le sue qualità e passo dopo passo arriva la chiamata nella selezione U15 portoghese, scalando nel medesimo anno all’U16. L’anno seguente è già in U17 e inizia a segnare qualche rete. Giunge il 2013, a diciassette anni le qualità iniziano a rendersi più nitide e coglie al volo le occasioni di partecipare a due importanti tornei giovanili, quello di Viareggio e la UEFA Youth League: in quest’ultima saranno 4 reti e 1 assist in 8 presenze. Trova anche i primi venti minuti con il Benfica B in Segunda Liga e ciò gli consente di scalare un’altra selezione nazionale. Però inizia a fare capire di che pasta è fatto solamente nella stagione 2014/2015, quando viene inserito in pianta stabile nel Benfica B disputando un ottimo torneo nel quale va a segno 8 volte e realizza addirittura 14 assistenze. Grazie alle sue qualità, conquista il premio personale di “Scoperta dell’Anno della Segunda Liga”, premio che negli anni scorsi è andato a Bernardo Silva e Bruma. La vera svolta giunge col 2015 grazie alla prima rete messa a segno con la prima squadra il 26 settembre scorso contro il Pacos de Ferreira e la realizzazione contro l’Atlético Madrid del 30 settembre, che lo ha reso il più giovane portoghese ad aver segnato nella fase a gironi del più prestigioso torneo continentale. Gonçalo Guedes ha così ottenuto un prolungamento di contratto fino al 2021 con clausola di rescissione pari a 50 milioni di euro. Il giovane talento del Benfica è un calciatore davvero interessante, una seconda punta capace di giocare senza problemi come ala destra o sinistra. Preferisce partire da sinistra per poi cercare la conclusione o il suggerimento con il destro, suo piede preferito, ma non ha problemi ad adattarsi anche sull’altra corsia. La velocità con e senza palla abbinata ad una predisposizione naturale a saltare l’uomo fanno di lui un pericolo costante per la retroguardia avversaria. Guedes calcia bene dal limite dell’area e difficilmente non trova lo specchio della porta. Una delle sue migliori qualità è l’assist: è bravissimo a liberare il compagno smarcato e non pecca mai di egoismo. Calciatore estremamente freddo e pragmatico. Il suo fisico compatto lo aiuta nelle sterzate e nel cambio di passo, permettendogli di non soffrire particolarmente anche i duelli più duri. Ha già debuttato con la Nazionale maggiore portoghese e non c’è dubbio che se il livello delle sue prestazioni resterà così alto le presenze potranno solo aumentare.

IMG_0828

Nel video, alcune delle migliori giocate dell’attaccante classe ’96:

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*