Don't Miss

CINA: Changchun Yatai conquista un’incredibile salvezza. Il SIPG la spunta sullo Shenua nella corsa al terzo posto VIDEO

Hulk, attaccante dello Shanghai SIPG
Hulk, attaccante dello Shanghai SIPG

di Filippo Razzolini | 5 novembre 2016

Sono andate in scena le ultime due giornate della Chinese Super League, ed emessi i verdetti finali. Lo Shanghai SIPG, che ha appena annunciato Andrè Vilas-Boas come nuovo allenatore, si è aggiudicato il terzo posto finale e la qualificazione alla Champions League asiatica, riuscendo a vincere entrambe le due sfide finali contro Hebei e Tianjin Teda, per 3-1 ed 1-0, superando uno Shanghai Shenua avanti per quasi tutta la stagione. Protagonisti assoluti dell’ottima stagione della squadra allenata fino a questa stagione da Eriksson sono stati sicuramente Elkeson e Wu Lei, autori di 24 reti in due; sicuramente importante anche l’innesto a stagione in corso del brasiliano ex-Zenit e Porto Hulk. Lo Shenua ha totalizzato soltanto 1 punto in due partite e ha detto addio al terzo posto. Nell’ultima giornata il Jiangsu ha superato un Guangzhou già campione di Cina, con il risultato di 2-0. Le squadre che abbandonano la massima serie cinese sono invece Hangzhou Greentown e Shijiazhuang. Soltanto due punti nelle ultime due partite per lo Shijiazhuang, che viene superato da Yanbian e Changchun Yatai. Quest’ultimo, pressochè spacciato a due giornate dal termine, conquista 6 punti contro Shanghai Shenua ed Henan Construction (12 totali nelle ultime 4), e ottiene una salvezza insperata ed incredibile. Per la squadra di Cancùn decisive le 13 reti del boliviano Marcelo Moreno Martins. Le squadre che nella seconda divisione cinese, la Jia League, hanno ottenuto la promozione sono il Tianjin Quanjian e il Guizhou Zhicheng.

La fondamentale del Changchun Yatai contro lo Shenua:

Il Guangzhou Evergrande spazza via il Luneng di Pellè:

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*