Don't Miss

Bart Ramselaar, creatività e agilità per il Psv Eindhoven VIDEO

Bart Ramselaar, centrocampista del Psv Eindhoven
Bart Ramselaar, centrocampista del Psv Eindhoven

di Filippo Razzolini | 11 novembre 2016

Bart Ramselaar (29/06/1996) nasce ad Amersfoort, il più grande comune della provincia di Utrecht, in Olanda. Cresciuto nel VVZA, Bart passa poi al Roda ’46, per trasferirsi nel 2010 all’Utrecht, dove inizia il percorso nel settore giovanile. Il centro di allenamento di Nieuwegein dell’Utrecht dista solo 30 minuti dalla sua città natale di Amersfoort, una grande comodità per il giovane olandese. Con il club biancorosso va per la prima volta in panchina con la prima squadra il 4 febbraio del 2015, ma il suo esordio in Eredivisie arriva solo un mese dopo, nell’importante match contro il Feyenoord, dove però Ramselaar gioca solamente gli ultimi 3 minuti della partita. Alla fine della passata stagione il ruolino del talento di Amersfoort sarà di 5 presenze, un gol ed un assist, quanto basta per fargli firmare un contratto con l’Utrecht fino al 2019, una felice intuizione da parte dei dirigenti. La scorsa stagione Ramselaar è salito in cattedra e ha disputato un grande campionato, rendendosi protagonista di un ottimo rendimento anche in Coppa d’Olanda, in cui ha trascinato l’Utrecht in finale. La sua squadra viene sconfitta dal Feyenoord, ma senza le 3 reti in 4 partite del giovane centrocampista il piccolo club bianco-rosso non avrebbe mai raggiunto un traguardo così importante. Il Psv Eindhoven si è assicurato il ragazzo questa estate, e Ramselaar sta già rispettando le aspettative: già 4 gol e due assist in 14 presenze. Il debuttato con la Nazionale è già arrivato, e le prestazioni sono ampiamente positive. Ramselaar è un centrocampista offensivo, di grande agilità, abile a compensare alcune carenze fisiche, dovute ad una struttura non imponente (1.78 x 70 kg) sapendo condurre la palla con grande maestria, grazie a doti tecniche di alto livello. In possesso di un dribbling fulmineo e di un grande cambio di passo, che gli permette di lasciare sul posto il marcatore;  giocatore molto dinamico e creativo, ha un’ottima visione di gioco e sa mettere in porta i compagni. Ramselaar adora essere al centro della manovra, smarcandosi per avere la prima impostazione del gioco, ma riuscendo anche a proiettarsi in con rapidità in fase offensiva. Tatticamente può giocare sia da trequartista, sia come mezzala, grazie alla sua grande mobilità. Il Psv ha messo a segno l’ennesimo colpo di grande prospettiva.

Ecco alcune delle migliori giocate di Ramselaar, con la maglia dell’Utrecht e del Psv Eindhoven:

Rispondi

Il suo indirizzo e-mail non verrà pubblicatoI campi obbligatori sono marcati *

*